EPA 2017
Xagena Mappa
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
American Psychiatric annual meeting

Efficacia dei trattamenti farmacologici per il disturbo di ansia generalizzato


È stata condotta una revisione sistematica della letteratura per valutare l’efficacia e la tollerabilità comparativa dei trattamenti farmacologici in pazienti con disturbo d'ansia generalizzato.

Sono stati inclusi nell'analisi gli studi randomizzati e controllati condotti su adulti ( età uguale o superiore ai 18 anni ) trattati con qualunque terapia farmacologica per il disturbo d'ansia generalizzato.

La principale misura di esito era la proporzione di partecipanti che aveva raggiunto una riduzione uguale o superiore al 50% rispetto al punteggio basale alla scala di Hamilton per l’ansia ( HAM-A ) ( risposta ), la proporzione di persone con punteggio HAM-A uguale o inferiore a 7 ( remissione ), la proporzione di abbandono dello studio a causa di eventi avversi ( tollerabilità ).

La revisione ha identificato 46 studi randomizzati e controllati che hanno soddisfatto i criteri di inclusione; 27 studi contenevano dati sufficienti o appropriati per l'inclusione nell'analisi.

Le analisi hanno confrontato 9 farmaci: Duloxetina ( Cymbalta ), Escitalopram ( Cipralex ), Fluoxetina ( Prozac ), Lorazepam ( Tavor ), Paroxetina ( Seroxat ), Pregabalin ( Lyrica ), Sertralina ( Zoloft ), Tiagabina e Venlafaxina ( Efexor ).

Nella meta-analisi primaria probabilistica di trattamento misto, la Fluoxetina si è classificata prima per risposta e remissione ( probabilità del 62.9% e 60.6%, rispettivamente ) e Sertralina prima per tollerabilità ( 49.3% ).

In una sottoanalisi che ha classificato i trattamenti per il disturbo d'ansia generalizzato attualmente approvati nel Regno Unito, Duloxetina si è classificata prima per risposta ( terza tra tutti i trattamenti; 2.7% ),Escitalopram primo per remissione ( secondo tra tutti i trattamenti; 26.7% ) e Pregabalin primo per tollerabilità ( secondo tra tutti i trattamenti; 7.7% ).

In conclusione, benchè l'analisi frequentista non sia risultata conclusiva a causa dell'alto livello di incertezza nelle dimensioni dell'effetto ( sulla base di numeri relativamente bassi di studi comparativi ), l'analisi probabilistica, che non si è basata su esiti significativi, ha mostrato che la Fluoxetina ( in termini di risposta e remissione ) e la Sertralina ( in termini di tollerabilità ) sembrano avere alcuni vantaggi rispetto agli altri trattamenti.

Tra i trattamenti approvati nel Regno Unito, Duloxetina, Escitalopram e Pregabalin potrebbero offrire alcuni vantaggi rispetto a Venlafaxina e Paroxetina. ( Xagena2011 )

Baldwin D et al, BMJ 2011; 342: d1199


Psyche2011 Farma2011


Indietro